Cronaca

Dopo la corsa disperata per un campus basato sul nulla il domani del San Martino conta su due mani di vernice

L’ex Opp senza certezze
Se l’area dell’ex ospedale Sant’Anna è emblema dell’incapacità trasversale della politica di dare concretezza a progetti e idee, la collina del San Martino sta addirittura un passo indietro. Perché, là dove un tempo si tentava di dare rudimentali risposte alle malattie psichiche dei comaschi, da anni la prospettiva futura è il nulla o quasi. Un nulla che – per fortuna – tra quegli enormi edifici in gran parte cullati dall’oblio è almeno punteggiato da diverse attività in essere “targate” azienda ospedaliera Sant’Anna e Asl. Ma si tratta di lodevoli e pur anche efficaci servizi affogati nel presente.
Prendiamo ad esempio l’ultimo, disperato tentativo messo in campo da Univercomo, Camera di Commercio, Politecnico e un altro nutrito filotto di enti e istituzioni per insediare al San Martino un campus universitario puntando sui 5 milioni della Fondazione Cariplo. È stato un gesto nobile ma – come si suol dire – nato dal principio senza le gambe, come poi plasticamente testimoniato dalla sonora bocciatura riservata all’idea (perché parlare di progetto, onestamente, sarebbe troppo) dal presidente della Fondazione, Giuseppe Guzzetti. Ma ciò che più conta è che quella pasticciata corsa verso il campus – in gran parte senza soldi e senza credenziali solide – restituisce in pieno le colpe di una classe politico-amministrativa che ha tentato il colpo grosso in poche, raffazzonate settimane per rispondere a un problema della città che, invece, dura da decenni.
Quale futuro, dunque, per l’area del San Martino, tramontato forse per sempre il campus?
Difficile, difficilissimo dirlo.
A oggi, una prospettiva realistica – o perlomeno abbozzata – non c’è. Il timore – dopo circa 25 anni di proposte, discussioni e polemiche di ogni genere – è che la collina, ancora per molto tempo, debba accontentarsi di qualche rinfrescata sull’esistente e poco più. Ironia della sorte, il minimalismo diventa traguardo quasi da anelare.
Ci si dovrà aggrappare alle parole tutt’altro che sognanti pronunciate recentemente dal direttore generale dell’azienda ospedaliera Sant’Anna, Marco Onofri.
«Dobbiamo rivedere le priorità – disse poco dopo il flop dell’iniziativa sul campus – ma, nonostante la bocciatura, restiamo convinti della bontà del progetto. A questo punto, però, non possiamo essere negligenti né indifferenti – aggiunse il manager – Noi abbiamo comunque la necessità di avviare azioni di manutenzione degli edifici, soprattutto del corpo centrale. Ci attiveremo quindi al più presto per valutare le problematiche strutturali e trovare soluzioni che ci permettano di contrastare il degrado. L’obiettivo più a breve è che almeno il parco torni agibile entro l’autunno, non tanto come giardino pubblico ma come luogo della città da utilizzare per manifestazioni e brevi periodi». Parole lodevoli e utili, ed è giusto sottolinearlo. Ma le sorti magnifiche e progressive di un’area così unica e strategica di Como ridotte a balconcino fiorito, un po’ di malinconia la mettono.

Emanuele Caso

Nella foto:
Uno dei tanti edifici malandati e abbandonati da anni all’interno del compendio ex San Martino, a due passi dal centro di Como. Le strutture in stato di degrado sono molte
15 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto