Dopo la nevicata scatta l’emergenza buche. Sul lungolago si è aperta un’autentica voragine

Buche in città

La siccità autunnale e di inizio inverno aveva preservato le strade cittadine dal periodico fenomeno delle buche che, dopo la prima seria nevicata stagionale, si sono formate lungo tutta la rete.
Autentiche trappole per gli automobilisti anche lungo il girone. Su tutte ci è stata segnalata una buca-killer sul lungolago, pochi metri prima del primo semaforo pedonale di piazza Cavour. Si tratta in un vero e proprio piccolo cratere, molto profondo e difficile a vedersi in particolare quando è pieno d’acqua come in queste ore.
Più di un automobilista ne ha fatto le spese. C’è chi vi ha lasciato una parte del parafango. I primi rattoppi partiranno già nei prossimi giorni, ma le temperature non consentono interventi definitivi.
A fine 2018, Palazzo Cernezzi ha affidato l’appalto per il “rifacimento dei lavori di pavimentazioni bituminose del territorio comunale”. Si è trattato di un iter burocratico complesso, che ha visto prevalere un consorzio di imprese di Santarcangelo di Romagna.
L’investimento per il primo lotto è di oltre 300mila euro. Al momento però, come detto, si potrà intervenire soltanto con provvedimenti tampone in attesa di temperature più miti per i rappezzi definitivi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.