Dopo l’alt scappano nei boschi. Perlustravano l’area da colpire

I carabinieri a crevenna recuperano l’auto rubata
I controlli dei carabinieri su tutto il territorio per prevenire reati odiosi come i furti, all’indomani dell’arresto dell’albanese avvenuto a Rebbio e fresco di assalto in una casa di Faloppio (manette scattate dopo un lungo inseguimento in auto), hanno sortito un altro risultato. Questa volta l’area interessata è stata Erba, o meglio la località Crevenna. La scorsa notte, intorno alle 3.30, una pattuglia dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Como ha intimato

l’alt ad una Ford Fiesta ritenuta sospetta. Ancora una volta, tuttavia, gli occupanti non si sono fermati. O meglio, hanno arrestato l’auto all’improvviso e si sono poi dati alla fuga a piedi in mezzo ai boschi abbandonando il mezzo. La Fiesta, ad un successivo controllo da parte dei carabinieri, è poi risultata effettivamente rubata a Lecco lo scorso 30 dicembre. L’auto non è stata ancora restituita in quanto i militari dell’arma la stanno passando al setaccio alla ricerca di impronte digitali utili a risalire ai tre malviventi in fuga. L’ipotesi investigativa è che la banda stesse girando per Crevenna per effettuare sopralluoghi per futuri furti.

M. Pv.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.