Cronaca

Doppio stop di Cantù Processo alla difesa

Brutto inizio di stagione per i brianzoli In due partite hanno subito 194 punti
Non è certo iniziata nel migliore dei modi la stagione ufficiale della Pallacanestro Cantù che torna dalla doppia trasferta ravvicinata di campionato ed Eurocup con una doppia sconfitta che ha lasciato qualche preoccupazione a più di un tifoso.
Sotto accusa – pur riconoscendo le problematiche normali di una squadra ad inizio stagione – è il reparto difensivo del team canturino, che domenica scorsa all’esordio in campionato ha subìto 93 punti da Varese, per poi beccarne ben 101 martedì al debutto in Eurocup, con la ulteriore sconfitta sul campo del Gran Canaria Las Palmas.
Niente drammi, ma coach Stefano Sacripanti è stato onesto e non ha cercato alibi: «A Gran Canaria abbiamo giocato una brutta partita perché siamo stati poco intensi e duri in difesa – ha detto il tecnico – Complimenti al team spagnolo, che ha disputato un’ottima prestazione sia in fase offensiva sia in quella difensiva, trovando soluzioni efficaci quando eravamo in difficoltà».
«Per noi – ha continuato l’allenatore canturino – è una nuova esperienza perché siamo una squadra molto diversa da quella dell’anno passato. Al momento siamo realmente carenti in difesa e dobbiamo lavorare e migliorare giorno dopo giorno per conquistare fiducia. Sono convinto che avremmo potuto perdere di 8-10 punti e sono molto dispiaciuto per il break che abbiamo subìto nei minuti finali, che ha aumentato il divario. Per noi deve essere una lezione importante da utilizzare in ottica futura per crescere».
La rincorsa a uno dei quattro posti che valgono il passaggio del turno è comunque tutta da giocare. Del resto il tecnico canturino aveva buttato acqua sul fuoco dopo il precampionato scoppiettante, spegnendo facili entusiasmi: «La nostra preseason è stata positiva ma meno brillante di quanto ho sentito dire in giro – aveva spiegato – Abbiamo vinto nove partite su 11 ma molte sono arrivate nel finale, agli ultimi possessi e con un pizzico di fortuna. La verità è che abbiamo tanto da fare e lavorare per crescere come gruppo e trovare i giusti equilibri».
L’occasione di riscatto domenica, quando alla Mapooro Arena l’Acqua Vitasnella ospiterà il suo debutto casalingo in campionato contro la Sidigas Avellino (ore 18.15). A questo proposito è già aperta la prevendita dei biglietti per l’esordio casalingo, così come per la seconda sfida di Eurocup della FoxTown contro gli Artland Dragons (che hanno perso il primo match in casa contro Villeurbanne), in calendario mercoledì 22 ottobre alle ore 20.30 sempre alla Mapooro Arena.
Intanto c’è una buona notizia che riguarda la campagna abbonamenti. In chiusura sono state sottoscritte 3.127 tessere; è stato dunque superato l’obiettivo 3.000, che si erano posti i dirigenti.
«Sono veramente felice – afferma il presidente della Pallacanestro Cantù, Anna Cremascoli – per il risultato raggiunto, che conferma la straordinaria passione che questa tifoseria nutre per la propria squadra».
«Sono anche particolarmente felice del fatto che di questi 3.127 abbonamenti ben 2200 (cioè il 70% circa) siano per la formula campionato ed Eurocup – aggiunge – Questo risultato, decisamente migliore rispetto a quello dello scorso anno, premia la scelta dei prezzi decisa dalla società e ci garantirà anche in Coppa un ottimo seguito di pubblico. Invito dunque tutti i nostri tifosi a far sentire già dall’esordio casalingo di domenica il proprio caloroso supporto ai nostri ragazzi».

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Dopo le sconfitte rimediate con Varese e Gran Canaria Cantù domenica attende Avellino
16 ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto