Cronaca

Dossena: «Nell’informazione locale la Lombardia è all’avanguardia»

Società e professioni
Ieri a Como il presidente dell’Ordine regionale dei giornalisti
(a.cam.) «L’informazione locale deve restare sempre il punto di partenza e di riferimento per poi proiettarsi verso l’informazione globale. Diversamente, perdiamo il senso del paragone e del confronto con la realtà. La Lombardia è una regione all’avanguardia da questo punto di vista e abbiamo un patrimonio molto importante».
Tappa comasca ieri per il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia Gabriele Dossena, impegnato in un tour della regione per presentare il programma dei corsi di formazione per gli iscritti all’Albo. Il percorso di aggiornamento costante è obbligatorio per tutti i professionisti del settore dell’informazione e il faccia a faccia tra colleghi lariani, organizzato ieri nella Sala Stemmi del Comune a Como, è stato l’occasione per un confronto sul tema.
«La formazione continua è impegnativa ma è una grande opportunità e siamo l’ultimo Ordine professionale che si sta adeguando – ha spiegato Dossena – Prevediamo un programma a 360 gradi, indispensabile per mantenere l’asticella dell’informazione a un livello decoroso in modo tale da garantirci un futuro. I giornalisti restano i guardiani della democrazia ed è giusto essere all’altezza della situazione e del compito svolto».
Il programma di aggiornamento per i giornalisti prevede corsi sui temi più disparati. «Un punto fermo sono le lezioni sulla deontologia, il nostro cavallo di battaglia – ha detto il presidente dell’Ordine della Lombardia – Poi gli argomenti spaziano dalla tecnologia alle nuove leggi e normative, dal giornalismo investigativo alla scrittura in inglese, per fare qualche esempio. L’utilità di questi eventi è per noi stessi e per i nostri lettori, telespettatori o ascoltatori».
L’Ordine dei giornalisti tiene alta l’attenzione sulla rivoluzione digitale in atto. «La rete è una novità e un’occasione quasi magica ma anche molto pericolosa – ha sottolineato Dossena – Abbiamo una grandissima opportunità, ma è come se stessimo facendo il triplo salto mortale senza protezione. Si parla spesso di giungla del web ed è la realtà dei fatti. C’è un’infinità di testate, molte delle quali neppure registrate e senza alcun controllo. È indispensabile vigilare».
«Il digitale, la rapidità dell’informazione, il tempo reale sono sicuramente il futuro – ha continuato il presidente dell’Ordine – La trasformazione però non può essere scaricata interamente sui giornalisti. Editori e aziende devono fare la loro parte. C’è la massima disponibilità e anche l’interesse dei giornalisti, che devono però avere gli strumenti adeguati ed essere messi nelle condizioni di lavorare. La comunicazione capillare, coinvolgente è il futuro ma è giusto essere preparati a utilizzarla e conoscerla».
All’incontro dei giornalisti lariani con il presidente dell’Ordine lombardo è intervenuta anche il vicesindaco del Comune di Como, Silvia Magni. «Il lavoro di chi fa informazione è fondamentale quanto difficile – ha sottolineato l’esponente di Palazzo Cernezzi – Garantire un’informazione corretta è indispensabile per una società democratica e si tratta di un lavoro prezioso. Abbiamo assistito a episodi anche drammatici che purtroppo non sono rari nell’ambito di questa professione, con tante persone che rischiano la vita in prima linea per garantire una corretta informazione».

Nella foto:
Il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Gabriele Dossena, accanto al vicesindaco Silvia Magni ieri a Palazzo Cernezzi (Mv)
30 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto