Cronaca

Dramma in sala parto: il caso è chiuso

La morte al Valduce della mamma con il suo bambino
Archiviato l’ultimo fascicolo penale aperto. Ora rimane il fronte civile
Il giudice Maria Luisa Lo Gatto ha respinto l’opposizione all’archiviazione presentata dall’avvocato Marcello Campisani, legale della famiglia Montanino. La questione del dramma in sala parto nel maggio del 2008 all’ospedale Valduce, dunque, è da considerarsi chiusa almeno da un punto di vista penale. Dopo l’archiviazione delle posizioni dei 10 indagati (tra medici e ostetriche) per il parto in cui morirono Elisabetta Montanino, 44enne di Cantù, e il piccolo Thomas appena nato (atto che risale
al novembre del 2010), ieri il giudice ha accolto l’archiviazione anche per quanto riguarda la denuncia per una falsa perizia presentata dal legale della famiglia delle vittime.
Secondo la tesi dell’avvocato infatti, ben due professionisti – il consulente del pubblico ministero e il perito del giudice delle indagini preliminari – chiamati a valutare l’operato di quanto avvenne al Valduce in realtà si conoscevano rendendo dunque meno “libero” il giudizio su quanto accadde in quei drammatici minuti. E pure l’ennesimo consulente scelto dal pubblico ministero per dirimere la questione, non sarebbe stato sereno in quanto autore di libri con uno dei due professionisti. Sospetti di “falsa perizia” che ieri mattina il giudice di Como non ha accolto chiudendo definitivamente il fronte penale del drammatico parto.
L’avvocato Campisani, tuttavia, è ancora ben lontano dall’alzare bandiera bianca: «C’è ancora aperto un giudizio civile sulle responsabilità dell’ospedale su quanto avvenuto – tuona il legale – Mi risulta sia stata chiesta una consulenza anche in questo caso e attendo con curiosità di capire cosa verrà scritto. Potrebbe essere il grimaldello per riaprire i giochi. Perché, che si sappia, io non mi rassegno e continuerò a lottare fino alla fine per una vicenda allucinante che non può finire con l’archiviazione».

Mauro Peverelli

Nella foto:
Il dramma in sala parto andò in scena al Valduce di Como nel maggio del 2008
4 Mag 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto