Droga: evita il carcere con i servizi sociali

FINO MORNASCO
(m.pv.) Un patteggiamento a un anno e due mesi con la pena sospesa, ma a condizione di sottoporsi a un percorso di riabilitazione di sei mesi con affidamento ai servizi sociali e in una struttura controllata. È questa la decisione del giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Como, Maria Luisa Lo Gatto, in merito alla vicenda che ha coinvolto un 21enne di Fino Mornasco. Il giovane era stato fermato a fine gennaio dagli agenti della polizia locale. Nel corso dei controlli effettuati dai vigili erano spuntati 100 grammi di hashish. Ieri la conclusione della vicenda con un patteggiamento al di sotto dei limiti della condizionale, ma con l’obbligo di un percorso riabilitativo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.