Due alpinisti comaschi dispersi sull’Alpamayo, sulle Ande Peruviane

alpamayo1Due alpinisti comaschi, Matteo “Teo” Tagliabue (27 anni, di Cantù), ed Enrico Broggi (29, di Brenna), sono dispersi da cinque giorni sulla montagna peruviana Alpamayo. I soccorritori li stanno cercando sul ghiacciaio di una delle vette più alte del Paese sudamericano. Tagliabue e Broggi sono stati visti per l’ultima volta in cima, o comunque nei pressi della vetta (5.947 metri), come ha spiegato Edson Ramirez, coordinatore del soccorso nel Parco Nazionale Huastaran.

“C’erano con loro due compagni di scalata – ha detto Ramirez – che però non si sono accorti di quello che può essere successo  e hanno dato l’allarme”. I compagni di scalata sono altri due lariani che hanno visto gli amici scomparire e poi hanno lanciato l’allarme. Il ghiacciaio è molto grande, le squadre di ricerca sono in azione e dalla capitale Lima è anche arrivato un elicottero che però non si è potuto alzare, nella giornata di ieri, a causa del forte vento. La speranza è che in queste ore le condizioni meteorologiche possano migliorare per proseguire con maggiore efficacia le ricerche. 

L’Alpamayo è una delle montagne più note della Cordillera Blanca,  nelle Ande Peruviane. Ha la caratteristica di avere la forma di piramide e una vetta molto affilata ed è stata anche oggetto di una famosa scalata ad opera dei Ragni di Lecco nel 1975. In molti la giudicano la montagna più bella del mondo.  

Nel link, la notizia sul sito della Radio Nazionale peruviana:  LINK

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.