Due milioni contro le buche stradali. L’assessore Bella corre ai ripari

Emergenza buche sulle strade comasche. Con l’ondata di maltempo dell’ultimo periodo la situazione in città si è aggravata.
Un problema che si ripresenta ogni anno e che preoccupa i cittadini. L’ultimo cratere posto sotto i riflettori è stato quello di via Cavallotti, transennato e presidiato nei giorni scorsi dagli agenti della polizia locale per evitare pericoli agli automobilisti. In quel caso, il manto stradale era stato ripristinato la mattina seguente. Le buche in città, però, sono tante e la preoccupazione è che le piogge previste per oggi e domani possano peggiorare la situazione.
L’asfalto dissestato si può già notare subito dopo la dogana di confine con la Svizzera, entrando nel territorio comasco. Le strade, in alcuni casi, diventano dei veri e propri percorsi a ostacoli. Solo per fare qualche esempio, buche di grosse dimensioni si possono trovare in via Ambrosoli, in via Castelnuovo o nei pressi dello stadio. Un biglietto da visita non certo edificante per la città.
«In alcune vie – ha spiega l’assessore a Reti, Acque e Strade, Vincenzo Bella, a Espansione Tv – il problema è il sottofondo, le tubazioni che si trovano sotto l’asfalto. È necessario intervenire in modo più ampio. Le ditte di manutenzione escono quando c’è una segnalazione, ma in alcuni casi il problema è proprio il rattoppo provvisorio realizzato dalle ditte che posano le tubazioni».
A bilancio ci sono 2 milioni di euro, un milione e mezzo di quest’anno e 500mila euro dell’anno scorso.

Articoli correlati

1 Commento

  • Mauro Salvatore , 18 Marzo 2018 @ 11:27

    buongiorno invece di spendere adesso 2 milioni di euro per le buche sarebbe stato meglio riasfaltare (bene) le strade prima ,senza avere le buche poi da riparare,e comunque si riapriranno ancora buttando via ancora soldi,come sempre spreco e ancora spreco ma questa è l’Italia o futura Grecia visto le cose come vanno.
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.