Due volontari comaschi nel fango delle Dolomiti bellunesi
Cronaca

Due volontari comaschi nel fango delle Dolomiti bellunesi

Sono stati cinque giorni e cinque notti tra il fango e la devastazione delle Dolomiti bellunesi, due comaschi, la presidente Michela Veronesi e il vicepresidente Nicola Lazzarini di Vab Lombardia (vigilanza antincendio boschivo), che ha la sua sede proprio in città.
Hanno coordinato quattro squadre di Vab Italia, chiamati dal Dipartimento di Protezione Civile.

Il gruppo ha alloggiato a Taibon Agordino, in provincia di Belluno, intervenendo in diversi centri, da Valle Agordina a Selva di Cadore e Colle Santa Lucia, ovvero tra le zone più colpite dal disastro ambientale della scorsa settimana.

«Avevamo cinque mezzi a disposizione – spiega Michela Veronesi – Abbiamo liberato la strada provinciale da centinaia di piante e siamo intervenuti per consentire l’accesso ai ripetitori. La situazione era drammatica. Alcune case erano isolate. Mancavano acqua e corrente, i telefoni non funzionavano. Tubature e fili sono stati spazzati via della pioggia, dai torrenti, dalle frane e dal vento. Abbiamo liberato una chiesa da un metro e mezzo di fango».
La missione si è conclusa positivamente, ma l’allerta prosegue. «Servono anche volontari» spiega la presidente. Per chi volesse maggiori informazioni può accedere al sito vablombardia.org.

9 novembre 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto