Duma approva riforma Costituzione

Il capo dello Stato in carica potrà ricandidarsi

(ANSA) – MOSCA, 11 MAR – La Duma (la camera bassa del parlamento) ha approvato in terza e ultima lettura il disegno di legge che modifica la Costituzione. Il testo fissa un limite di due mandati presidenziali, ma il capo di Stato in carica avrà la possibilità di candidarsi alla presidenza una volta che gli emendamenti entreranno in vigore. Il disegno di legge amplia l’autorità del parlamento russo e della Corte costituzionale, impedisce ai funzionari di detenere passaporti e permessi di soggiorno stranieri e garantisce la supremazia della Costituzione all’interno del sistema giuridico russo. Inoltre aggiunge un riferimento a Dio in Costituzione e sancisce il ruolo del russo come lingua di un gruppo etnico che forma lo Stato. Il testo modifica anche le leggi relative alle procedure e all’attuazione delle modifiche costituzionali. Il disegno di legge sarà ora presentato al Consiglio della Federazione (la camera alta del parlamento), che prevede di esaminare il documento più tardi in giornata. Lo riporta la Tass.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.