È ai domiciliari, trovano una carabina

DURANTE UN CONTROLLO
(m.pv.) Era ai domiciliari per una vicenda di spaccio lungo le piazzole della A9. Ma nel corso dei controlli nella sua abitazione di Cassina Rizzardi, i carabinieri trovarono in bella vista appesa a una parete una carabina ad aria compressa con una potenza superiore al limite consentito dalla legge. Un 35enne originario della Calabria è così stato nuovamente denunciato ed è finito a processo per la detenzione illegale dell’arma da sparo. Ieri la prima udienza, si prosegue a dicembre. Il fatto nel 2012.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.