È già febbre alta per la sfida Como-Mantova. Sicurezza: parcheggi vietati e barriere in zona stadio

Parcheggi vietati attorno allo stadio e barriere per dividere i settori. Sono già stati decisi i provvedimenti che riguarderanno domenica prossima lo stadio Sinigaglia in vista della gara contro il Mantova, di fatto la partita più importante della stagione. Le riunioni di programmazione dedicate alla sicurezza sono già state fatte. In pratica sarà applicato il protocollo dei match a rischio.
Si sfidano, infatti, la prima e la seconda del campionato, con i virgiliani che hanno due punti in più dei lariani. Per gli ospiti sono stati messi a disposizione 500 biglietti: 300 per la curva che, una volta tanto, sarà affollata. Duecento tagliandi sono stati invece destinati ai mantovani che vorranno andare in tribuna centrale.
Già decisi i costi dei biglietti: 30 euro tribuna d’onore, 25 tribuna centrale (15 ridotto) e 15 curva (10 ridotto). Sono previste riduzioni per le società sportive del territorio che, per poterne usufruire, devono contattare la segreteria del Como al numero 031.574425.
I tifosi azzurri si stanno mobilitando per la gara che può valere una stagione. Fra coloro che in questa stagione hanno deciso di evitare gli incontri interni per protesta contro la società, molti hanno scelto di dare, per la circostanza, il loro sostegno agli uomini di Marco Banchini.
Idem per quanto riguarda i sostenitori ospiti, che hanno lanciato la campagna “Coloriamo il Sinigaglia di biancorosso”.
È già febbre alta per il match di domenica, dunque, con il confronto tra il Mantova, primo in classifica a +2 dagli azzurri. L’ultimo turno non ha portato variazioni alla classifica. I lariani hanno vinto per 3-0 contro il Villa d’Almè (reti di Alessandro Gabrielloni e Martino Borghese nel primo tempo; di Simone Dell’Agnello nella ripresa); stesso punteggio per la capolista nel confronto con l’Ambrosiana.
«All’andata a Mantova abbiamo perso – spiega mister Marco Banchini – e domenica dobbiamo portare con noi la giusta carica nervosa e un desiderio di rivalsa. Non dimentichiamo comunque che ci sono in palio tre punti, come per ogni partita che ci separa da qui alla fine del campionato. Mantova importante, dunque, ma vincere questo match fa parte del nostro obiettivo più generale, ossia conquistare ogni partita da qui alla fine».
Per l’incontro del Sinigaglia l’allenatore recupera i due giocatori che contro il Villa d’Almè erano squalificati, il capitano Federico Gentile e Pietro Valsecchi. Più difficile il recupero del difensore Simone Sbardella, alla prese con un fastidioso infortunio muscolare.


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.