È giallo sull’amore di Sonya Slitta il primo permesso premio

L’ex infermiera in carcere
Sonya Caleffi (nella foto), l’ex infermiera di Solzago di Tavernerio condannata a vent’anni per l’uccisione di cinque pazienti all’ospedale “Manzoni” di Lecco, avrebbe un nuovo spasimante conosciuto in carcere. Slittano intanto i permessi premio.
A pagina 5 Romualdi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.