È giunto anche nel Comasco l’insetto che divora l’ambrosia

altIl coleottero “Ophraella communa”
(a.cam.) Misura al massimo quattro millimetri, ma promette risultati sorprendenti la nuova “arma” contro l’ambrosia, una delle piante più temute dagli allergici. A ridurre drasticamente la presenza del vegetale potrebbe pensarci l’Ophraella communa, un coleottero che mangia proprio le foglie e i fiori dell’ambrosia.
Dove è presente in maniera massiccia, l’insetto causa notevoli danni all’ambrosia.

Il minuscolo coleottero potrebbe dunque essere utilizzato come arma naturale contro una delle piante maggiormente infestanti e molto presente sul territorio. Stando alle prime analisi effettuate dagli esperti dopo il ritrovamento dell’Ophraella, sembra che i risultati siano promettenti e che la specie potrebbe davvero portare a una drastica riduzione della diffusione della pianta, che con il suo polline allergizzante provoca problemi a migliaia di persone.

 

Nella foto:
L’Ophraella communa è un coleottero che mangia le foglie e i fiori dell’ambrosia. La sua presenza è stata registrata anche a Cantù, Cadorago, Albavilla, Castelnuovo Bozzente, Lomazzo e Turate (foto tratta da Wikimedia Commons)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.