E i Matia Bazar di Cassano faranno coppia con Al Jarreau

Il gruppo storico
Dopo il fortunato tour estivo dello scorso anno, che li ha visti protagonisti anche all’estero di fronte a platee di oltre diecimila spettatori, i Matia Bazar saranno al 62° Festival di Sanremo. Il mitico gruppo, che al festival è stato invitato direttamente dal direttore di Rai Uno, Mauro Mazza, è comasco di adozione dal momento che il leader storico, Piero Cassano, ha casa sul lago. Il gruppo è forte del ritorno di Silvia Mezzanotte e si vuole rimettere in gioco con Sei tu, brano scritto qualche mese fa – non pensando però a Sanremo – dallo stesso Cassano insieme con Fabio Perversi e Giancarlo Golzi. Su Internet già circola da tempo il testo. Eccone un frammento, che mette in scena un dialogo d’amore molto serrato: «Hai cercato / e tutto sommato / sei riuscito / chi dei due ha sbagliato? / e di noi / che cosa resterà? / sei geniale / nel fare del male / programmare / quello che è il dolore / e ti diverte / e spari su di me / caldi brividi, fredde lame oramai / di un inverno che, che non finirà mai / baci come spine, sulla bocca mia / senza respirare, scivolando via /sei tu, sei tu, sei tu / che mi hai rubato il cuore!». E il 16 febbraio prossimo il gruppo, sempre a Sanremo, è atteso da un appuntamento che per molti artisti è un sogno. Infatti duetterà con un grande cantante del jazz e del rhythm’n’blues come Al Jarreau. Insieme eseguiranno Speak softly love, tema del film Il Padrino, musica scritta dal grande compositore Nino Rota.

Federica Rossi

Nella foto:
L’attuale formazione dei Matia Bazar, dopo il rientro di Silvia Mezzanotte

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.