E la Meloni tesse le lodi dell’iniziativa

Il ministro
Tra i principali supporter dell’evento c’è il ministero della Gioventù. «La musica folk rappresenta un valore sociale e culturale immenso – ha sottolineato il ministro Giorgia Meloni (foto) tessendo le lodi dell’iniziativa –  Non dobbiamo dimenticare che la nostra nazione non è nata correndo a cavallo e conficcando paletti in un terreno ma è il risultato di una cavalcata lunga tre millenni in cui il genio di molti ha costruito la civiltà di tutti.

E tra questi geni è giusto comprendere quegli uomini e quelle donne che in epoche diverse hanno rappresentato punti di riferimento sociali e culturali per il territorio». «Da “O mia bela Madunina” a “Vitti ‘na crozza”  – ha sottolineato ancora la Meloni – ci sono mille chilometri di musica, di tradizioni, di passioni, di orgoglio, di radici così profonde e forti che riescono a tenere unita una comunità umana e una nazione».
Con un plauso speciale per il direttore artistico: «Rivolgo le mie congratulazioni a Davide Van De Sfroos perché ha saputo permeare il festival della sua grande e riconosciuta qualità artistica scegliendo protagonisti di straordinario livello».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.