E la polemica con il Comune diventa campagna associativa

altIl volantinaggio

Ogni mezzo per attirare soci e per allargare il proprio bacino è lecito, ma appare piuttosto singolare quello scelto da Confcommercio Como. L’associazione di via Ballarini ieri mattina ha ciclostilato e distribuito un volantino tra tutti i commercianti del centro invitandoli a leggere i servizi pubblicati sui quotidiani locali sulla questione della Ztl.
«Confcommercio Como – si legge – si è attivata sulla questione difendendo le ragioni di commercianti, ristoratori e baristi, raccogliendole in

un documento inviato ieri al sindaco». Segue sul volantino un’ampia sintesi del citato documento che giovedì ha decisamente sorpreso Mario Lucini e il suo assessore, Daniela Gerosa.
«Come comprenderà – aggiunge la lettera di Confcommercio Como – è fondamentale, ora più che mai, essere compatti e numerosi. Venga in Confcommercio (via Ballarini 12) e si associ oggi stesso perché l’unione fa la forza! La aspettiamo». Seguono poi i riferimenti per contattare l’associazione e l’indicazione che è possibile avere una copia del documento integrale inviato al sindaco. Non sappiamo se anche le altre cinque associazioni imprenditoriali abbiano usato questa stratagemma per cercare nuovi tesserati. Certo che Confesercenti, anche’essa firmataria del documento, si potrebbe trovare spiazzata dall’azione dei “cugini” di Confcommercio.

Nella foto:
Giansilvio Primavesi, presidente di Confcommercio Como, dall’estate del 2005

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.