Ecco le foto storiche per dimenticare le paratie

alt(a.cam.) Foto d’epoca per migliorare l’immagine della recinzione che delimita il cantiere fra piazza Matteotti e l’inizio di viale Geno. Ieri, sulla rete verde sono state affisse stampe fotografiche, tratte dal libro di Enrico Levrini e pubblicato da Editoriale Lariana “C’era una volta il lungolago”.
L’iniziativa è stata promossa da Luigi Moresi, lo stesso commerciante comasco che si era occupato di sostituire i teli rotti del cantiere delle paratie nella zona dei giardini a lago. Per

la zona di Sant’Agostino, Moresi ha stampato 35 pannelli di 130×80 cm. Ora vorrebbe coprire anche la vecchia biglietteria della Navigazione con un rendering del monumento di Daniel Libeskind per la diga foranea.

Nella foto:
Luigi Moresi con una delle stampe che sono state posizionate ieri sul lungolago nella zona di Sant’Agostino. Altri pannelli sono stati portati nella zona del Metropole

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.