Cultura e spettacoli

Ecco l’Europa della musica

altManifestazioni.  Domani e domenica la “due giorni” itinerante del Sociale per promuovere l’opera lirica in luoghi inusuali della città
Se si cerca una dimensione autenticamente europea della città di Como, si va sul sicuro consultando i programmi del Teatro Sociale – fresco vincitore del premio Accessibility agli International Opera Awards di Londra – che regala alla città gli European Opera Days, manifestazioni molto particolari volte ad aprire le porte del mondo della lirica a un pubblico sempre più vasto. Stiamo parlando di un evento multimediale che coinvolge 23 nazioni, 96 teatri europei e 7 città italiane.

Como compresa, grazie a 2 giorni di musica, domani e domenica. Per un totale di 32 eventi e oltre 400 artisti coinvolti.
Nel weekend del 10 e 11 maggio, l’opera lirica salirà a bordo dei mezzi di trasporto di Como, che si trasformeranno in teatri estemporanei regalando musica ai viaggiatori.
Il programma prevede, domani, concerti in mattinata al Sociale, al Carducci e, dalle 11 alle 19, alla stazione San Giovanni.
Dalle 13, musica anche sui bus, sui battelli della Navigazione Laghi e in piazza Sant’Agostino.
In serata, concerto con i vincitori del 65° “Concorso As.Li.Co.” in Sala Bianca. Domenica, dalle 10, di nuovo note in piazza Sant’Agostino e, dalle 11 alle 13, in piazza Grimoldi, spazio recuperato alla musica grazie al nuovo piano della Ztl. Alle 15 concerti anche all’arrivo della Funicolare in piazza De Gasperi, in contemporanea con “27 Volte Verdi”, spettacolo ideato al Sociale da Mario Bianchi. Chiusura serale di nuovo in Teatro con il 24° Concorso Internazionale per Pianoforte e Orchestra Città di Cantù, che ha acceso i riflettori per tutta la settimana sulla musica classica nella località brianzola. Gli European Opera Days, quest’anno alla loro ottava edizione, nascono come detto con lo scopo precipuo di portare l’opera lirica – nata a Firenze nel XVII secolo – a essere una pratica culturale sempre più accessibile alla società moderna, grazie all’apertura e all’utilizzo di spazi inusuali dove praticare e far conoscere la forma d’arte che forse più di altre può essere considerata come radice di una comune identità europea.
L’opera lirica fa parte infatti del Dna del continente e supera le barriere linguistiche attraverso il linguaggio universale della musica
A Como così non solo la stazione ferroviaria, ma anche il battello e la funicolare, divenuti partner attivi dell’evento con i rispettivi gestori, diventeranno teatri estemporanei, luoghi di fruizione di “musica per viaggiatori”. Informazioni: www.operadays.eu e www.teatrosocialecomo.it.
Va infine ricordato che il teatro si appresta a presentare una nuova intensa stagione “indoor”. La presenterà ufficialmente il 17 giugno, poco prima di varare quella all’aperto nell’Arena di via Bellini. Ma prima di svelare i carnet, come di consueto aprirà le porte al pubblico per tastarne il polso e ascoltarne i desideri e i commenti: l’appuntamento è per il 19 maggio alle 18.30 in Sala Pasta, con la presidente Barbara Minghetti. Ingresso libero.

Nella foto:
la proiezione che ha festeggiato il bicentenario di Richard Wagner e Giuseppe Verdi lo scorso dicembre sulla facciata del Sociale nell’ambito della “Città dei Balocchi”.
9 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto