Educare la gente a superare le emergenze

Il dramma della Sardegna / 2

Fino a ora si parlava di eventi a cadenza secolare. Io credo che gli eventi tragici degli ultimi anni smentiscano e annullino questa “garanzia”. Solo pochi anni fa era successo a Cagliari. Poi c’è stata la Liguria. I fattori sono molteplici, non da ultimo il cambiamento delle condizioni climatiche, ma che trova terreno fertile nei disboscamenti e costruzioni scellerate. Statisticamente le morti da alluvione sono aumentate in Sardegna. C’era allerta meteo, ma non sono state prese misure preventive e ora restano le polemiche e lo sconcerto, ma entrambe non servono a riportare in vita chi è morto o a risollevare intere zone in ginocchio.
Dato che se ne parla da anni, ogni qualvolta la forza della natura fa danni, anche a causa di situazioni create dall’uomo, ma poi nulla cambia; io credo che si dovrebbe perlomeno investire su un’educazione per il cittadino comune su cosa fare in caso di allerta meteo.
Ilaria Mascetti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.