“Elisir”, doppio ruolo per il baritono Vultaggio

alt

La stagione lirica sul Lario
Nell’opera di Gaetano Donizetti interpreterà sia Dulcamara sia Belcore

Doppio impegno per il baritono Francesco Paolo Vultaggio, nato a Trapani nel 1982, che interpreterà il capolavoro di Gaetano Donizetti L’elisir d’amore al Teatro Sociale di Como in piazza Verdi sabato prossimo, 11 gennaio, alle ore 20.30, nel ruolo del truffatore Dulcamara, e quello del bellicoso Belcore domenica 12 gennaio alle 15.30.
Erano dieci anni che il melodramma giocoso del compositore bergamasco non era in cartellone al Sociale. Un ritorno molto atteso. Anche per la lettura

che ne ha dato il regista Arnaud Bernard: lo spettacolo donizettiano sarà «trasposto nel secondo dopoguerra, tra il 1950 e il 1960, negli anni caratterizzati dall’avvento e dalla diffusione del mezzo televisivo». Sarà mantenuta l’assoluta fedeltà al testo donizettiano, «ma al tempo stesso tutti i personaggi risultano assolutamente attuali, dando voce ad un’opera sulla vita molto vicina ai nostri giorni».
«È bene che la lirica sappia rinnovarsi anche con questo genere di riletture, cui molte opere leggere come l’Elisir si prestano – dice Vultaggio – Il mio Dulcamara ad esempio a Como sarà un venditore televisivo modello “Wanna Marchi”, un imbonitore da “Carosello”. I miei due ruoli sono simili a livello di estensione vocale: Dulcamara è un basso comico cui si prestano anche molti baritoni. Si tratta però di psicologie diverse: un ciarlatano convinto di quello che dice e che vende, e uno sbruffone che crede che tutti siano ai suoi piedi».
Il pubblico lariano ha già avuto modo di conoscere la voce di Vultaggio al concorso internazionale per voci nuove dell’As.Li.Co., nei circuiti Pocket Opera e Opera Domani e ne La figlia del reggimento, altro celebre capitolo del repertorio donizettiano.
Al Sociale, nell’Elisir d’amore, Adina sarà Lavinia Bini, Nemorino sarà Enea Scala, Belcore Julian Kim (11 gennaio), Dulcamara (il 12) sarà Biagio Pizzuti, Giannetta sarà Dorela Cela. Andrea Battistoni dirigerà l’orchestra “I Pomeriggi Musicali di Milano”.
Biglietti da 58 a 16 euro.

Nella foto:
Torna al Teatro Sociale di piazza Verdi a Como, dopo dieci anni d’assenza dal cartellone, il capolavoro di Gaetano Donizetti L’elisir d’amore

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.