Emergenza Como, terza sconfitta consecutiva

Stefano Gori

Como, la situazione si complica. Nuova sconfitta – la terza consecutiva – ieri della squadra azzurra, impegnata in trasferta contro il Cosenza. «Siamo vivi e pronti a giocarcela», aveva detto alla vigilia mister Giacomo Gattuso. Ma alla fine gli azzurri sono usciti dal campo battuti con il punteggio di 2-0.
Il piatto piange, con i lariani che rimangono inchiodati a quota 2 punti, frutto dei pareggi nelle prime uscite contro il Crotone e il Lecce. Ed è da capire se a questo punto la società stia facendo o meno qualche valutazione sulla sorte del mister.

Un Como che ieri, pur battuto, ha comunque mostrato qualche progresso e una maggior capacita di reazione dopo essere andato in svantaggio; fatto, questo, che è capitato in tutte le partite del torneo 2021-2022. Dopo la rete dei padroni di casa al 14’ del primo tempo ad opera di Gabriele Gori (che ha superato il suo omonimo Stefano), i lariani hanno avuto una serie di buone occasioni. Su tutte spicca un doppio palo di Vittorio Parigini al 34’. Vani anche i tentativi di Alberto Cerri. Nella seconda parte si è visto un Como grintoso che però non ha raggiunto l’obiettivo minimo, ossia tornare a casa almeno con un punticino. E nel finale, al 90’, è giunto il raddoppio di Vincenzo Millico.

Il quinto turno di campionato ha preso il via lunedì sera con l’anticipo tra Frosinone e Brescia, terminato 2-2.
Nel pomeriggio di ieri sono andate in scena tre partite. Fa sicuramente apprensione al Como la secca vittoria del Benevento per 4-1 contro il Cittadella: i campani sabato prossimo sono infatti ospiti al Sinigaglia. Exploit del centravanti Gianluca Lapadula, autore di tre reti. Dopo aver perso proprio con il Benevento in casa, l’Ascoli è tornato al successo, imponendosi per 3-1 ad Alessandria. Piemontesi ancora a zero punti.
Oltre a quella del Como, ieri sera sono state giocate altre quattro partite. Nuovo successo del Pisa, che rimane in testa alla classifica solitario a punteggio pieno: 2-1 al Monza. Lecce corsaro sul campo del Crotone, nella sfida terminata 3-0 per i salentini. Pordenone raggiunto in extremis dalla Reggina nel match che si è chiuso sull’1-1. La Spal, infine, ha avuto la meglio per 3-2 con il Vicenza. I veneti, come l’Alessandria, sono fermi al palo, con la società biancorossa che ha esonerato mister Mimmo Di Carlo. Al suo posto Christian Brocchi (lo scorso anno al Monza).

Il quinto turno si completa oggi con Ternana-Parma e Cremonese-Perugia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.