Emergenza Ebola, ecco il piano del Sant’Anna

0ebola

guarda il video

 

A disposizione due stanze del reparto malattie infettive. Al Sant’Anna potrebbero essere ricoverati i pazienti a basso rischio

«Siamo pronti a fronteggiare l’emergenza Ebola. L’eventualità che si presenti un caso nei nostri ospedali è remota, ma l’allarme non può essere sottovalutato e ci siamo preparati come previsto dai protocolli».

Il direttore sanitario dell’azienda ospedaliera Sant’Anna Giuseppe Brazzoli rassicura i comaschi sull’epidemia di febbre emorragica che, negli ultimi mesi, ha già colpito oltre 9mila persone, quasi tutte in Africa. I Paesi attualmente indicati come a rischio dall’Organizzazione Mondiale della Sanità sono Sierra Leone, Guinea e Liberia, mentre dal 13 ottobre scorso è stata dichiarata “Ebola free” la Nigeria.
Nel reparto di malattie infettive del Sant’Anna, due stanze sono state messe a disposizione per eventuali casi sospetti. Al Sant’Anna potrebbero essere ricoverati i pazienti a basso rischio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.