Emergenza freddo, l’appello. «Aprire la stazione ai senzatetto»

Per far fronte all’ondata di gelo – oggi è attesa la giornata più fredda – Patrizia Maesani, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale, ha lanciato ieri un appello al sindaco di Como, invitandolo ad «aprire eccezionalmente di notte la stazione San Giovanni» perché «almeno venti persone rischiano la vita».
«Sono previste temperature fino a 5 gradi sottozero – ha affermato Maesani – In anni passati tutti i sindaci, di diversi colori politici, hanno utilizzato questa misura di emergenza. Bruni e Botta a Como, Formentini, Albertini e Pisapia a Milano. Esistono persone che per una lunga serie di motivi non utilizzano i dormitori pubblici. A Como sono almeno venti. Dormono all’addiaccio, non sono giovanissime e a volte in condizioni di salute precarie. Per loro una notte all’addiaccio potrebbe essere fatale».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.