Emergenza furti, Como fra i territori più martoriati d’Italia

Emergenza furti a Como e a Lecco, territori tra i più martoriati d’Italia. Lo certificano i dati sulla qualità della vita pubblicati lunedì dal “Sole 24 Ore”. Numeri impietosi che relegano il Lario in fondo alla classifica, come avviene da diversi anni: su 110 province, Como è al 104° posto, Lecco un gradino più in basso, al 105°. Soltanto ad Asti, Forlì-Cesena, Lucca, Savona e Ravenna svaligiano più case che in riva al Lario.

Como e Lecco sono aree ricche, facilmente raggiungibili dalle periferie milanesi da dove spesso partono i raid dei predatori. E poi i lariani sono forse più ligi di altri a denunciare i furti in casa. Secondo il “Sole 24 Ore”, in provincia di Como ogni 100mila abitanti ben 625 hanno subìto un furto (dati relativi al 2015), mentre nel Lecchese gli appartamenti svaligiati sono stati 629, sempre ogni 100mila abitanti. In cima alla classifica vi è Potenza con appena 113 furti ogni 100mila abitanti. Ricchezza, pendolarismo criminale, questi i guai del Lario?

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola mercoledì 14 dicembre

 

Articoli correlati