Encomi e lodi per quindici agenti

I riconoscimenti
Encomi e lodi per quindici agenti della polizia di Stato di Como che si sono particolarmente distinti nello svolgimento della loro attività. L’anniversario della fondazione è stato l’occasione per consegnare i prestigiosi riconoscimenti.
Il primo a salire sul palco è stato l’assistente capo Roberto Bolla, che ha ricevuto l’encomio per aver sgominato una banda di rapinatori. Lode per l’arresto di due banditi specializzati in colpi in banca al vicequestore aggiunto Giuseppe Schettino, all’ispettore capo
Maurizio Donini e all’ispettore capo Luigi Gentile.
Invece sono stati premiati per aver salvato una donna che stava annegando gli assistenti Andrea Catacchio e Carlo Falcetta. Lode per aver individuato e fermato un uomo responsabile di omicidio colposo all’assistente Stefania Leopaldi. Stesso riconoscimento al sostituto commissario Flaviano Marinelli, autore di un importante blitz contro il traffico di droga.
Lode per l’arresto di un uomo responsabile di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina agli assistenti capo Battista Necchi e Monica Marongiu. Stesso riconoscimento all’agente scelto Vittorio D’Alberto per il fermo di due stranieri responsabili di furto e lesioni a pubblico ufficiale.
L’assistente capo Francesco Fiore ha ricevuto, inoltre, la lode per aver fermato una banda di estorsori. Ha invece smascherato un finto sacerdote l’assistente capo Pascal Bidoli, mentre ha ricevuto la lode per aver arrestato un uomo con disturbi psichici che aveva ferito tre persone l’assistente capo Maurizio Bruschetta.
Una lode è stata infine assegnata all’ispettore capo Giorgio Anselmini che, con i colleghi, aveva identificato e fermato un automobilista pirata.
Sul palco, in occasione della festa, anche i bambini della scuola dell’infanzia di Grandate “Luigi Carluccio”, intitolata al brigadiere ucciso in un attentato nel 1981. I piccoli hanno ricevuto l’attestato di piccolo poliziotto.

Anna Campaniello

Nella foto:
Foto di gruppo per alcuni degli agenti premiati durante la cerimonia ai giardini a lago

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.