Entra fingendosi un altro e ruba: arrestato

 AL CASINÒ DI CAMPIONE
Per entrare al Casinò di Campione d’Italia, dato che era stato inibito, si è fatto prestare i documenti da un connazionale. Confidando, probabilmente, sulla somiglianza dei tratti somatici. E l’uomo, in qualche modo, dentro la casa da gioco è riuscito davvero a entrare. Senza tuttavia passare inosservato, visto che la sicurezza del Casinò e i carabinieri l’hanno tenuto d’occhio fin dal primo momento. Scrupolo che ha pagato perché poco dopo l’uomo, un 27enne residente a Milano, non si è trattenuto e ha rubato un telefonino. Una scena, come detto, subito notata. L’uomo è stato arrestato e condotto in caserma, prima del rito direttissimo di ieri mattina in tribunale a Como. La procura ha contestato il tentato furto e la sostituzione di persona. Il cinese, assistito in aula dall’avvocato Arianna Liberatore, ha scelto di patteggiare la pena a 4 mesi con la sospensione ed è tornato in libertà.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.