Erba, insegnante minacciata con un coltello e rapinata
Cronaca

Erba, insegnante minacciata con un coltello e rapinata

Minacciata con un coltello e rapinata da un malvivente che l’ha aggredita appena è salita in auto, in un parcheggio a Erba. La vittima è un’insegnante che era da poco uscita da scuola. I carabinieri, chiamati dalla stessa donna subito dopo la fuga del rapinatore, hanno individuato e arrestato l’aggressore, un uomo di 47 anni residente ad Albavilla.
Poco dopo le 20 di martedì sera, la donna, 64 anni, docente al liceo Carlo Porta di Erba, è uscita da scuola al termine di una riunione. Da sola, si è diretta a piedi verso la sua auto, parcheggiata in via La Salle, a poca distanza dall’istituto. Appena ha aperto la porta della macchina, il malvivente si è infilato nella vettura, ha estratto un coltello e lo ha puntato alla gola della professoressa.
Minacciando la donna con il coltello, il malvivente si è fatto consegnare dalla vittima il denaro che aveva nel portafoglio e gli oggetti di valore che la docente indossava, in particolare alcuni anelli e monili.
La donna ha consegnato al malvivente soldi e gioielli e a quel punto l’uomo è sceso rapidamente dalla macchina e si è allontanato a piedi. La professoressa, illesa nonostante fosse comprensibilmente molto spaventata, ha subito contatto il 112 e ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Il parcheggio in cui è avvenuta la rapina è a poca distanza dalla stazione dei carabinieri di Erba. I militari dell’Arma hanno raggiunto rapidamente la professoressa, hanno raccolto la sua testimonianza e si sono subito messi sulle tracce del malvivente.
Il rapinatore, sperando di riuscire a non farsi trovare, si era nascosto in un terreno poco distante dal punto in cui aveva aggredito la docente, rifugiandosi in una piccola struttura utilizzata dai proprietari del campo. I carabinieri lo hanno scoperto e fermato. Il malvivente è un uomo di 47 anni di Albavilla, già accusato in passato di rapina e di violenza sessuale.
I carabinieri hanno perquisito il presunto rapinatore e hanno trovato i soldi appena rubati alla professoressa, circa 85 euro e i gioielli della donna, poi riconosciuti dalla stessa vittima. I militari dell’Arma della stazione di Erba hanno dunque arrestato in flagranza di reato il 47enne, accusato di rapina.
La refurtiva recuperata dai carabinieri è stata restituita alla legittima proprietaria. I militari di Erba hanno trovato e sequestrato anche il coltello utilizzato dall’arrestato per minacciare la vittima e farsi consegnare il denaro. Il 47enne è stato rinchiuso in carcere al Bassone in attesa dell’interrogatorio per la convalida del fermo. L’indagine è coordinata dal sostituto procuratore di Como Pasquale Addesso.
Anna Campaniello

16 Marzo 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto