Erba: trova 2.500 euro e li restituisce al proprietario

la caserma dei carabinieri di Erba

Babbo Natale, il 24 dicembre, può davvero materializzarsi. Ad esempio, vestendo i panni di un operaio di 50 anni che, dopo aver trovato per terra un portafogli con ben 2.500 euro in contanti, senza pensarci due volte lo ha consegnato ai carabinieri affinché lo restituissero al legittimo proprietario, un pensionato di 78 anni in preda alla disperazione convinto com’era di avere ormai perso i suoi soldi.
Spirito natalizio, probabilmente. O, più semplicemente, un esempio di onestà.
Calendario a parte, l’operaio di Albavilla, protagonista di questa storia a lieto fine, forse si sarebbe comportato così in qualsiasi giorno dell’anno.
Per caso, mentre camminava in via Fatebenefratelli, a Erba, ha notato a terra un borsellino. Lo ha raccolto e lo ha aperto, per capire se contenesse documenti o altri elementi utili a risalire al proprietario. Li ha trovati, ma ha trovato anche numerose banconote.
Soldi in contanti per un totale di 2.500 euro.
Soldi che avevano un legittimo proprietario al quale – ha subito pensato l’operaio – era giusto che fossero restituiti. Detto e subito fatto.
Il 50enne si è presentato alla caserma dei carabinieri di Erba, ha riferito quanto era appena accaduto e ha messo il portafogli nelle mani dei militari dell’Arma.
Poco dopo, in un’abitazione di Moltrasio, un anziano di 78 anni ha ricevuto la telefonata più inattesa: «Qui carabinieri, un uomo ci ha consegnato il suo portafogli con i suoi soldi e i suoi documenti. Può venire a riprenderli».
Per la cronaca, questo è il finale. Lieto, come se fosse stato scritto da uno sceneggiatore di film natalizi.
Tuttavia, nello stesso, identico spirito del Natale, è lecito immaginare che l’onestà dell’insospettabile Santa Klaus vestito da operaio sia stata ricompensata.
Certamente, per qualcuno sarà stato un Natale di vera gioia. A Moltrasio ma anche ad Albavilla.

Articoli correlati

1 Commento

  • Michele Martorana , 29 Dicembre 2014 @ 0:41

    Questa è l’Italia che tutti vorremmo un abbraccio e tanti auguri di buon anno al signor Antonio Cristofaro autore del gesto di grande onestà .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.