Erba, via ai lavori di ammodernamento della stazione. Previste banchine più alte, pensiline e videosorveglianza

alt

Nell’ambito del progetto “Brianza Expo”

(m.d.) Banchine più alte per facilitare l’accesso ai treni, pensiline, nuovo sistema di illuminazione, adeguamento del sottopasso pedonale e videosorveglianza 24 ore su 24: sono gli obiettivi previsti dai lavori di ammodernamento iniziati alla stazione ferroviaria di Erba. L’intervento è stato illustrato ieri, nel corso di un incontro pubblico organizzato in Municipio dall’amministrazione comunale e da Ferrovienord, la società del gruppo Fnm che gestisce binari e stazioni di una decina di linee

lombarde tra cui, appunto, la Milano-Seveso-Asso che passa per Erba.
La riqualificazione dello scalo erbese rientra nel più ampio progetto “Brianza Expo” di Ferrovienord che – in vista appunto dell’esposizione universale in programma a Milano nel 2015 – prevede il restyling di 12 stazioni (tra cui quelle di Cabiate, Carugo, Arosio e Merone oltre ovviamente a Erba) e la costruzione di due nuovi scali (Bruzzano-Brusuglio e Cormano-Cusano nel Milanese) lungo la linea Milano-Seveso-Asso, con un investimento complessivo di 75 milioni di euro, 9 dei quali finanziati dalla Regione.
All’incontro di ieri in Municipio erano presenti, tra gli altri, il presidente di Ferrovienord, Carlo Malugani, e il sindaco di Erba, Marcella Tili.
«Anche nel caso di Erba – ha spiegato il presidente Malugani – abbiamo portato avanti il modello di azione sinergico con i territori che ci ha visto lavorare al fianco dell’amministrazione comunale. In questo, come nel caso di tutti gli scali della linea Milano-Seveso-Asso, si è puntato all’eccellenza. Presto Erba potrà contare, infatti, su una stazione moderna, accogliente ed efficiente».
In particolare, lo scalo di Erba potrà contare su nuove banchine alte 55 centimetri e lunghe 230 metri che consentiranno – anche ai passeggeri disabili – un accesso diretto e facilitato ai vagoni proprio in virtù del fatto che le piattaforme saranno all’altezza delle porte dei convogli. Verrà realizzata anche una rete di pensiline e sarà installato un nuovo sistema di illuminazione. Si tratta di interventi che consentiranno di incrementare i livelli di sicurezza in stazione e di migliorare la puntualità dei treni, accorciando i tempi di salita e discesa dalle carrozze.
Verrà inoltre adeguato il sottopasso pedonale esistente con l’inserimento di una scala e di un ascensore a servizio dei binari numero 2 e 3. La nuova stazione potrà infine contare su un sistema di videosorveglianza 24 ore su 24, che migliorerà la sicurezza all’interno dello scalo erbese.

Nella foto:
Nello scalo di Erba verrà anche adeguato il sottopasso pedonale (foto Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.