Ercole Pignatelli, nudi e visioni del sud

Personale Opere su carta alla Galleria MAG nel quartiere della Cortesella
Nel cuore dell’antico quartiere della Cortesella, alla galleria di Salvatore Marsiglione “MAG” in via Vitani 31, fino al 29 marzo la mostra “Opere su carta: 1976-2013” porta a Como quarant’anni di esistenza artistica di Ercole Pignatelli, una delle personalità che, dal secondo Novecento in poi, ha fatto della pittura una ragione di vita.
Scrive di lui il critico André Verdet in “Notes et Entretiens sur la peinture”: «L’opera è spesso illuminata da ombre illusorie e da luce legate il più delle volte a un Sud mediterraneo, e la sua visione è spesso abitata dal

miraggio delle Masserie, tipiche cascine-fortezza dalla rigorosa architettura neo-cubista. Spesso i paesaggi di Pignatelli sono inondati di un’atmosfera cosmica, quasi immanente, un’atmosfera mai angusta come se ci trasportasse al di là del nostro stesso sguardo (…) I nudi femminili di Ercole, tema ossessivo, si ergono davanti a noi, a testa in giù, con i piedi per aria, vere e proprie donne-statua. La nudità sensuale delle loro carni è come saporita e molti di questi nudi impastati di fecondità».
Classe 1935, innumerevoli le mostre che in tutto il mondo lo hanno consacrato, al pubblico comasco, Pignatelli porta circa 35 opere su carta, non bozzetti ma veri e propri quadri sul supporto leggero che è la carta, assieme a dipinti ad olio, a tempera o ad acquarello, disegni a penna, gessetti o a pastelli.
Info: 328.75.21.463; www.magcomo.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.