Eroina nascosta tra rosmarino, tè e caffè: un arresto a Veniano

Blitz dei carabinieri che hanno controllato 3.000 abitanti prima di individuare un 38enne albanese
Pensava di aver pianificato tutto alla perfezione. La droga nascosta sotto terra, in prossimità di una pianta di rosmarino. Arbusto dall’aroma intenso in grado dunque di coprire ogni altro odore. Per non rischiare, aveva anche cosparso il terreno circostante di tè sfuso e caffè macinato. Ma ad avere la meglio sono state le minuziose indagini dei carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Como e il fiuto del cane Laila, pastore tedesco antidroga della guardia di finanza di
Como che non si è fatta ingannare dall’eccesso di aromi. Così, dalla buca scavata in un terreno condominiale di Veniano, sono saltati fuori circa 600 grammi di eroina “Brown sugar” purissima, stupefacente ancora da tagliare e che sul mercato avrebbe potuto fruttare oltre 100 mila euro. In manette, nell’operazione dei militari dell’Arma, è così finito un albanese di 38 anni, ufficialmente rivenditore di auto usate e ora sospettato di essere una delle pedine di un traffico illecito di sostanze stupefacenti. Le indagini sono partite da una segnalazione anonima di un cittadino che aveva notato movimenti strani nel centro di Veniano. I carabinieri hanno così passato al setaccio – nel vero senso della parola – circa 3 mila abitanti del Comune lariano stringendo pian piano il cerchio attorno al condominio e all’albanese che è poi stato controllato con grande attenzione. Fino a che, ieri, i militari dell’Arma hanno fatto scattare le manette ai polsi dell’uomo che è ora finito al Bassone. Nell’operazione sono stati sequestrati anche 10 grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione e 1000 euro in contanti, ritenuti dagli inquirenti essere il provento dell’attività.

Mauro Peverelli

Nella foto:
Il buco scavato accanto a una pianta di rosmarino dove il cane della guardia di finanza Laila ha scovato la droga

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.