Eruzione alle Galapagos, fauna a rischio

Cenere e lava dal vulcano La Cumbre

(ANSA) – ROMA, 13 GEN – Il vulcano La Cumbre, situato sull’isola disabitata di Fernandina nell’arcipelago delle Galapagos, sta eruttando ceneri e lava, mettendo a rischio un habitat naturale incontaminato che ospita varie specie in via di estinzione. Lo hanno annunciato le autorità ecuadoriane. "Il valore ecologico dell’isola di Fernandina è molto importante – sottolinea il Parco nazionale delle Galapagos (PNG) in una nota – perché i suoi ecosistemi ospitano specie uniche come iguane terrestri e marine, serpenti, ratti endemici, cormorani e pinguini". Secondo la stessa fonte, il vulcano, alto 1.467 metri, presenta una fessura lungo il fianco sud-orientale e "un flusso di lava scende verso le coste" dell’isola, una delle più giovani dell’arcipelago. Ieri sera nella zona si è verificato anche un terremoto di magnitudo 4.7 – secondo il locale Geophysical – seguito da 29 scosse di assestamento di magnitudo inferiore a 3,1. La precedente eruzione del vulcano si era verificata dal 16 al 18 giugno 2018.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.