Escono per fare surf e rimangono in balia del Lario

alt

Domaso: paura per due 20enni

Tanta paura, ma per fortuna la brutta avventura di due ragazzi ventenni si è conclusa con un lieto fine.
Le correnti dell’alto Lago di Como hanno messo in difficoltà gli appassionati della tavola da surf, che ieri mattina sono usciti al largo di Domaso. Una giornata di acqua e sole che ha però avuto un epilogo imprevisto, quando i due giovani non sono più riusciti a tornare a riva in balia delle correnti del Lario. Inutile ogni tentativo di guadagnare terra.
Immediata è partita

la segnalazione ai soccorsi che si sono messi in moto: non solo il 118 – allertato per ogni evenienza – ma anche i vigili del fuoco e la guardia di finanza che pattuglia il lago.
Alla fine, i due ragazzi sono stati raggiunti da un natante e trascinati a riva. Da quanto è stato possibile accertare – nonostante lo spavento iniziale – non avrebbero riportato conseguenze di alcun tipo, tanto che non si sarebbe nemmeno reso necessario il trasporto in ospedale anche per un semplice controllo. L’allarme poco dopo le 14 di ieri pomeriggio era già rientrato.

Nella foto:
Uno scorcio di Domaso, dove i due ragazzi hanno deciso di affrontare il lago con la tavola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.