Cronaca

Esempi virtuosi di unità e ottimismo

Il commento
di Lorenzo Morandotti

Poter accendere una luce nel buio, e non farlo, significa alimentarlo. Ma Como di fronte a un’ottima causa non si è tirata indietro. Nonostante la crisi. L’intenso abbraccio alla neonata delegazione lariana della Fondazione Veronesi è una notizia che si vorrebbe leggere tutti i giorni. La città si è riscoperta solidale, l’altra sera, indicando vie virtuose.

Da meditare a futura memoria, perché l’evento non resti isolato ma avvio di una prassi virtuosa votata all’ottimismo. Como ci ha messo la faccia. Ha coinvolto i nomi che contano, quella che a volte, anche con tono spregiativo e un po’ snob, si usa definire “la Como bene”. Che ha reagito ottimamente. Certo, è stata anche l’occasione per un cocktail assortito di mondanità e Vip. La liturgia lo impone, per garantire il successo pieno di una manifestazione che vuol fungere da esempio. Ma la notizia vera è che ci si è trovati uniti. Modalità alquanto rara per i comaschi, abituati in modo quasi morboso ai litigi e alle divisioni. Uniti, per di più, al Sociale, per sostenere scienze volte a migliorare la qualità della vita e a dare speranza a chi è nel tunnel del dolore. Vocazione mai sopita del Lario, quella per la ricerca, fin dai tempi remoti di Plinio il Vecchio e dai più recenti di Alessandro Volta. Fa bene constatare che non tutto è perduto.

31 Ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto