Espianto

Lunedì sera in via Venturino
(a.cam.) Colpito con ogni probabilità da un malore, ha perso il controllo della vettura ed è uscito di strada, schiantandosi contro una siepe. È morto così, a pochi metri da casa, Lorenzo Travella, pensionato di 59 anni residente in via Venturino. L’incidente è accaduto poco dopo le 20 di lunedì. I familiari dello sfortunato comasco (tra l’altro volontario dell’Aism) hanno dato l’assenso all’espianto delle cornee.
Il pensionato stava percorrendo via Venturino a bordo della sua Daewoo. Viaggiava da solo quando, forse per un arresto cardiaco, è uscito di strada andando a sbattere contro la siepe del giardino di un’abitazione privata. L’impatto non sarebbe stato particolarmente violento. Lorenzo Travella è rimasto accasciato sul volante, privo di sensi.
Dalle prime informazioni, sembra che a terra non vi fossero segni di frenata. I soccorsi sono stati allertati immediatamente e in via Venturino, in pochi minuti, sono intervenuti l’automedica e l’ambulanza provenienti dalla Croce Rossa di San Fermo della Battaglia.
Le condizioni di Travella sono apparse subito disperate e a nulla è valsa la corsa verso il pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna.
Per il 59enne comasco non c’è stato purtroppo nulla da fare. I familiari dell’uomo, come detto, hanno dato l’assenso all’espianto delle cornee, già effettuato.
In via Venturino sono intervenuti per i rilievi gli agenti della polizia locale di Como.
Secondo i primi accertamenti, sembra quasi certo che il pensionato sia uscito di strada perché colpito da malore. L’auto, infatti, sarebbe finita contro la siepe senza che il conducente facesse nulla per evitarlo. L’impatto non è stato particolarmente violento e comunque non tale da provocare il decesso dello sfortunato pensionato. La dinamica è comunque al vaglio dei vigili. Sul corpo dell’uomo potrebbe essere disposta l’autopsia per chiarire la causa del decesso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.