Esposizioni Le “Cosmogonie” di Barlusconi

La prima tappa è datata 2005, Anno mondiale della Fisica, e la 14esima ha toccato Villa Carlotta di Tremezzo la scorsa estate. Stiamo parlando di “Cosmogonie”, personale itinerante dell’artista comasco Paolo Barlusconi curata dal critico lariano Michele Caldarelli, una mostra che esplora i misteri dell’universo con opere dello scultore comasco realizzate con i materiali più disparati di uso quotidiano e di produzione industriale. La forma semplice degli oggetti è trasformata in qualcosa di enigmatico e nuovo. Declinando regole e funzioni geometriche e matematiche di proporzionamento come la Sezione aurea, l’artista struttura l’oggetto secondo rapporti di equilibrio la cui ragion d’essere è scandita dai numeri. La prossima tappa della mostra di Barlusconi sarà nell’ex chiesa di San Pietro in Atrio a Como, il prossimo agosto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.