Esposto legale, sospendere Marcia della pace

"Per ripresa contagi Covid" sostiene avvocato Biscotti

(ANSA) – PERUGIA, 08 OTT – Chiede la sospensione della Marcia della pace Perugia-Assisi, in programma domenica come catena umana, l’avvocato Valter Biscotti che ha inviato un esposto a prefetto e questore del capoluogo umbro e all’Asl Umbria 1 sottolineando che "è in atto in Umbria come per altro in altre Regioni una ripresa considerevole dei contagi Covid 19". Il legale ha spiegato di avere agito "come semplice cittadino ,ma anche raccogliendo le numerosissime sollecitazioni pervenute da altri". Biscotti ha quindi sollecitato a "prendere gli opportuni provvedimenti indispensabili per evitare anche il minimo pericolo di un aumento di contagi", invitando a celebrare la manifestazione "in un momento diverso e in assenza di pericolo". "Si ritiene – è detto nell’esposto – che la modifica delle caratteristiche della manifestazione da ‘marcia’ a ‘catena’ sia una vera forma di elusione per evitare il diniego delle autorizzazioni trasformando la manifestazione da dinamica in statica. Ma le migliaia di persone ‘incatenate’ ,come arrivano? Come si sciolgono ? e una volta sciolte come defluiscono? Si ritiene che i rischi di contagio non sono assolutamente azzerati e in un clima di considerevole aumento del pericolo generale una manifestazione di siffatto tenore sia un grave e potenziale rischio che le Autorità debbono assolutamente evitare. Basterebbe il semplice senso di responsabilità degli organizzatori – conclude l’avvocato Biscotti – per evitare tutto questo". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.