Estradato condannato omicidio Colli

Sua pena scadrà nel dicembre 2049. Latitante quinto uomo banda

(ANSA) – MANTOVA, 30 DIC – È stato estradato in Italia dalla Spagna, Remus Ovidiu Pintea, il 29enne romeno condannato a 30 anni dalla Corte d’assise di Mantova per l’omicidio dell’ imprenditore agricolo Edo Colli, 64 anni. Pintea era stato rintracciato e arrestato nel 2014 in Spagna dal Nucleo investigativo dei carabinieri del capoluogo lombardo. Ora si trova nella casa circondariale di Civitavecchia (Roma) per scontare la pena inflittagli per la rapina e l’omicidio commesso nel Mantovano che scadrà il 23 dicembre del 2049. Pintea è ritenuto uno dei responsabili, assieme ad altre quattro persone, dell’agguato teso a Colli il 18 maggio 2012, mentre stava rientrando nella sua abitazione di Buscoldo, per sottrargli un Rolex che indossava. L’imprenditore fu ucciso. Pintea era il quarto complice arrestato per rapina e omicidio volontario. Il quinto uomo della banda, Anghel Nicolae Cirpian, romeno, è ancora latitante: sul suo capo già pende una condanna definitiva all’ergastolo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.