Euro falsi: scelgono il patteggiamento

Hanno patteggiato 3 anni e 8 mesi e 3 anni e 6 mesi i due uomini di 50 e 42 anni, rispettivamente di Napoli e di Gentilino, in Canton Ticino, arrestati nel settembre scorso con 526mila euro falsi, tutti in banconote da 20 euro appena stampate. Entrambi erano accusati di spendita e introduzione nello Stato, senza concerto, di monete falsificate, un reato che prevede fino a 8 anni di reclusione. I due erano stati intercettati dagli agenti della squadra mobile a Monte Olimpino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.