Euro in forte rialzo nell’ultima settimana contro il franco svizzero. Il bazooka della Bce spinge la moneta unica

La sede della Bce a Francoforte

Le ultime mosse della Banca Centrale Europea (Bce) hanno spinto l’euro molto in alto nell’ultima settimana, molto più di quanto alcuni analisti avessero previsto.

Venerdì sera, al termine delle contrattazioni, la moneta unica ha chiuso a 1,08652 sul franco svizzero, guadagnando l’1,71% rispetto alla settimana precedente.

È del tutto evidente che l’euro ha trovato nuovo slancio nelle decisioni di politica monetaria adottate qualche giorno fa dalla Bce.

La mossa dell’EuroTower sugli acquisti dei titoli di Stato a sostegno dei Paesi della zona euro ha convinto gli investitori, determinando sia il rafforzamento della valuta, sia il consolidamento di tutti i listini di Borsa.

Anche contro il dollaro l’euro si è portato sopra quota 1,13, cosa che non accadeva da tempo.

Si allontana, per il momento, lo scenario che vedeva il franco svizzero proiettato sotto quota 1,05, nonostante i continui interventi della Banca centrale di Berna e il mantenimento dei tassi d’interesse negativi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.