Eurocup amara: Cantù superata dall’Unics Kazan

© | . . Una fase della gara vinta dal Kazan per 64-70

Eurocup amara per la FoxTown. La formazione brianzola, nella prima sfida degli ottavi di finale, ha infatti perso in casa con i russi dell’Unics Kazan per 64-70. Sei punti di differenza comunque pesanti, con il rimpianto, per i brianzoli, di avere avuto a pochi secondi dalla conclusione la palla per passare in vantaggio. Ma un serie di errori al tiro, ha inchiodato i canturini a 64, mentre gli ospiti ne hanno approfittato e hanno preso un margine che in vista dell’incontro di ritorno (previsto l’11 marzo alle 17) potrà avere grande rilievo.

“I nostri avversari hanno buone possibilità di passare il turno – ha commentato alla fine coach Stefano Sacripanti – Noi dobbiamo comunque crederci e andare a Kazan per giocarcela fino in fondo. E’ una impresa che possiamo compiere. C’è comunque il dispiacere per avere gestito male gli ultimi palloni: abbiamo affrettato qualche tiro e commesso qualche errore”.

Una partita disputata davanti a tanti ex della Pallacanestro Cantù riuniti per l’occasione per incoraggiare i loro successori. Al Pianella si è infatti riunita buona parte della squadra che conquistò la Coppa Korac nel 1991. Tanti applausi per Pace Mannion, trascinatore di quella formazione, ma anche per Andrea “Rambo” Gianolla, Alberto Rossini, Alessandro Zorzolo, Davide Pessina, Angelo Gilardi.

Nell’occasione non è mancato anche un ricordo di Mauro “Maurone” Colombo, il tifoso della formazione brianzola tragicamente scomparso negli scorsi giorni dopo un incidente al “Carnevale dei Magnan”. La curva degli Eagles ha assistito in silenzio al match nei primi minuti e ha esposto uno striscione in suo ricordo.

I risultati di Eurocup: Zenit-Khimki Mosca 84-86, Paris Levallois-Turow 74-71, Bandirma-Virtus Roma 71-55, Lietuvos-Izmir 81-81, Brose-Krasnodar 78-80, Zagabria-Las Palmas 76-84, FoxTown Cantù-Unics Kazan 64-70, Valencia-Bayern Monaco 80-58

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.