Sport

Eurocup, Cantù gioca per l’en-plein. «Ma il Nymburk è squadra temibile»

alt

Pallacanestro. In campo stasera alle 20.30 a Cucciago

Allungare la striscia vincente e avvicinare il primo obiettivo stagionale. Questo il duplice obiettivo che porta questa sera di nuovo in campo la capolista Foxtown Cantù di scena al Pianella (ore 20.30) dove ospita, per il quarto turno di Eurocup, il Cez Nymburk.
«Giochiamo contro una squadra che per roster e budget economico è da considerarsi assolutamente di prima fascia – dice coach Stefano Sacripanti – Nymburk infatti riesce ad abbinare grande fisicità e talento con ben 12 giocatori

veri in rosa».
«Una squadra profonda in ogni reparto che è da considerarsi la più completa del girone – aggiunge il tecnico – Inoltre visto che arriva con un bilancio di una vittoria e due sconfitte, il nostro avversario punterà a fare quel colpo che lo rilancerebbe alla grande nella corsa alla qualificazione».
Un’altra partita tosta sul cammino canturino. «Dobbiamo essere bravi a fermare le loro individualità e per riuscirci serve mettere in campo tutte le energie che abbiamo, pur sapendo che arriviamo da una partita molto dispendiosa come quella vinta all’overtime a Roma».
Una partita che ha regalato una grande vittoria e buone risposte. «Certamente. Ma dobbiamo cercare di limitare qualche pallone perso di troppo – afferma Sacripanti – Senza dimenticare che anche questa sera al 99% non avremo a disposizione Pietro Aradori. La squadra senza di lui ha trovato un equilibrio e ha risposto bene nelle due gare precedenti, ma dovremo riuscirci anche oggi e non è scontato».
Per l’assenza di Aradori ha trovato più spazio il giovane Awudu Abass. Il giovane prospetto di Camerlata è pronto per la sfida odierna: «A Roma domenica sono partito in quintetto, non me l’aspettavo, ma penso di aver dato il mio contributo – afferma – Spero di farlo anche oggi quando sarò chiamato in causa anche se non si annuncia una gara facile visto che l’avversario è forte e giocare ogni tre giorni è dispendioso».
«Dipende tutto dalla testa e noi sono sicuro entreremo in campo per fare un’altra grande partita – aggiunge Abass – Vincere infatti ci avvicinerebbe alla qualificazione».
Come ammette lo stesso coach Sacripanti che conclude: «Se per i cechi è una partita quasi da ultima spiaggia, è importante anche per noi: vincerla infatti ci metterebbe nel mirino il nostro primo obiettivo stagionale: il passaggio del turno».

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Il giovane Awudu Abass si candida ancora una volta a essere protagonista
6 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto