Eurocup, avventura chiusa: «Siamo usciti a testa alta contro una corazzata»

«Cantù è uscita a testa alta dall’Eurocup contro una corazzata». Un coro che all’unisono si è sentito ieri sera negli spogliatoi del palazzo dello sport di Kazan.
L’avventura continentale della FoxTown è terminata negli ottavi contro la formazione russa.
Dopo aver perso di sei punti all’andata a Cucciago, ieri in trasferta i brianzoli sono stati superati per sole tre lunghezze: alla fine il tabellone segnava 75 a 72 per i padroni di casa.
Il presidente Anna Cremascoli ha parole di elogio per la sua squadra: «Siamo usciti a testa alta – ribadisce – lottando contro una formazione che sulla carta era inavvicinabile. Invece abbiamo tenuto testa fino all’ultimo tiro».
Coach Sacripanti commenta così la sconfitta sul parquet dell’Unics Kazan: «Abbiamo sicuramente disputato una buona partita con grandissima intensità difensiva – spiega – Purtroppo sul 58 pari una palla persa è stata veramente pesante, perché potevamo passare al comando e quindi mettere tanta pressione all’Unics. Il problema però è che a Cantù non dovevamo perdere di 6 punti».
«Nel complesso credo che giocare due gare a questo livello contro il Kazan ci deve rendere orgogliosi, anche se adesso chiaramente non sono contento perché ho sperato fino in fondo nel passaggio del turno» aggiunge.
«Ora – conclude l’allenatore della formazione brianzola – abbiamo dieci finali davanti a noi in campionato. Dobbiamo essere molto bravi e spero che la squadra si esprima ai livelli delle gare con Kazan sperando di capitalizzare qualche partita».
Archiviata l’avventura in Eurocup, Cantù ora si può infatti concentrare sull’ultimo obiettivo di questa stagione, la conquista dei playoff.
Il campionato torna domenica prossima alle 18.15, con la gara di Cucciago contro Caserta, squadra che pare destinata a una certa retrocessione. Oggi e domani, dalle 15 alle 18, i biglietti per il match con i campani sono in vendita al palazzetto. I tagliandi si trovano anche sul sito Internet del club brianzolo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.