Europei, lariani pronti alla battaglia

Wakeboard in Sudafrica
Dopo gli allenamenti e la prima presa di contatto con lo specchio d’acqua che ospita la manifestazione, da oggi si fa sul serio in Sudafrica, dove si aprono i campionati europei di wakeboard. La sfida sarà all’Emerald Casino Resorts a Vanderbijlpark.
L’Italia si presenta alla massima manifestazione continentale con grandi ambizioni e il dichiarato obiettivo di conquistare medaglie su ogni fronte in uno sport che ha da sempre il Lago di Como come culla. Non è un caso che la squadra nazionale sia in buona parte composta da atleti lariani.
Il direttore tecnico, il lezzenese Piero Gregorio, ha convocato Giorgia Gregorio campionessa del Mondo in carica nella categoria Girls, Alice Virag, Nicolò Caimi, Mattia Gregorio, Massimiliano Piffaretti (bronzo iridato tra gli Junior), Federico Bellini, Francesco Starita, Pierluigi Mazzia e Piero Pierani. Gli ultimi due pure sono saliti sul podio ai Mondiali di Milano 2011 nella categoria Veterans, rispettivamente oro e bronzo.
A titolo individuale parteciperanno inoltre alla manifestazione: Chiara Virag, Lorenzo Soprani, Claudio Terragni, Gionata Gregorio, Raoul Cetorelli, Andrea Mantica e Fabrizio Dubois.
Ai riders azzurri il compito di difendere e la grande speranza di aumentare, il bottino di podi conquistato nell’edizione europea del 2010 in Svezia. In quell’occasione furono ben 9 le medaglie conquistate: tre ori tra cui il prestigioso titolo di squadra, quattro argenti e due bronzi.
I titoli in palio sul piano d’acqua all’interno di un resort, sono relativi alla stagione 2011, uno spostamento di tempi di pochi mesi dovuto all’adeguamento alla stagione estiva del paese ospitante.
La manifestazione prenderà ufficialmente il via oggi con la cerimonia di apertura, da domani a venerdì si svolgono le fasi eliminatorie, sabato sono in programma le finali.

Nella foto:
Massimiliano Piffaretti, uno degli atleti più attesi ai campionati europei di wakeboard che prendono il via oggi in Sudafrica

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.