Eventi estivi, pochi giorni per partecipare alla gara di agosto e settembre

Palazzo Cernezzi

“AcCOMOdatevi – Take a seat”: è lo slogan del calendario eventi proposti dal Comune di Como per l’estate 2019. Anche se in realtà si tratta solo dei mesi di agosto e settembre.

Uno slogan che intende riassumere lo spirito di questa proposta: un’esperienza itinerante per chiunque voglia godersi una serata in città tra musica e spettacoli. All’autosilo di via Auguadri saranno messi a disposizione 200 seggiolini treppiedi da campeggio da ritirare gratuitamente per assistere comodamente agli spettacoli.
Gli altri dovranno stare in piedi. Nei luoghi degli eventi non ci saranno sedie.

Il bando, del valore di 35mila euro, è stato pubblicato ieri e scadrà molto presto, ovvero il prossimo 19 luglio. Ogni spettacolo potrà durare dai 30 ai 50 minuti con replica obbligatoria e potrà essere usato l’amplificatore. Gli artisti potranno scegliere tre fasce orarie per esibirsi: 19-20, 20.30-21.30 e 22-23. Gli eventi sono in programma dal prossimo 2 agosto, ogni venerdì e sabato, escluso il weekend della festa di Sant’Abbondio. Coinvolte piazza San Fedele, i giardini di via Vittorio Emanuele, piazza Grimoldi per performance di arte varia; largo Miglio, piazza Volta, piazza Medaglie d’Oro e i portici sotto il Broletto per spettacoli musicali e i cortili della Pinacoteca civica, dello Spazio Natta e del Museo Giovio-Olginati per reading e monologhi teatrali e letterari.

L’idea alla base di questa formula è che la città possa diventare un grande palcoscenico, e i suoi luoghi più attrattivi possano rappresentare una scenografia unica per proporre momenti di animazione diffusa, di fruizione dinamica per il cittadino come per il viaggiatore curioso e a caccia di emozioni uniche. Il bando, va però sottolineato, arriva a estate inoltrata e non mancano le polemiche per il ritardo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.