Ewan McGregor elogia l’arte di Musa

alt

L’attore di “Guerre Stellari”

«Very cool pictures, I like it. Thanks». Non capita a tutti di ricevere pubblici elogi da una star di Hollywood. È successo ieri sul social network per la condivisione di foto “Instagram” a Fabrizio Musa, pittore di Como che ha inventato la “Scanner Art”: prende una foto, la riduce al formato “solo testo” e poi la ridipinge su una tela o su altra superficie, per lo più con nero e bianco e qualche raro cromatismo. Con il ritratto Ewan.txt. I, acrilico su tavola di legno, l’anno scorso

aveva reso omaggio all’attore scozzese Ewan McGregor, reso celebre da film come Trainspotting e la saga di Guerre Stellari dove è il giovane Obi-Wan Kenobi. L’iniziativa è nata nell’ambito della mostra “Mandello-Guzzi 1921-2013” da uno spunto dell’artista Jacopo Ghislanzoni, appassionato di motori, andata in scena appunto nel 2013. Musa ha partecipato all’evento espositivo lo scorso luglio nella Sala Polifunzionale del Lido comunale di Mandello, con il ritratto di McGregor (che è testimonial ufficiale dell’azienda motociclistica lariana per il nuovo modello “California 1400”) e con una seconda opera su tela raffigurante un modello Guzzi del 1939 appartenente a un appassionato collezionista.
Il ricavato delle opere esposte è andato in beneficenza all’associazione “La casa sul pozzo” di Lecco. Ieri, come detto, l’applauso via Instagram dell’attore (che ha promesso una prossima visita sul Lario) all’opera e all’iniziativa.

Nella foto:
Ewan.txt. I, acrilico su tavola di legno del 2013 del pittore Fabrizio Musa

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.