Ex dipendente delle ferrovie ruba cavo di rame, denunciato

Treno Trenord

Non è bastato dichiarare che quel cavo con cui voleva sostenere pomodori e altre piantine dell’orto l’aveva trovato abbandonato lungo la massicciata. Le telecamere di videosorveglianza hanno parlato chiaro. E così è finito nei guai un ex dipendente delle ferrovie, un 66enne, che è stato denunciato dalla Polfer di Lecco con l’accusa di furto di rame dalla linea Lecco-Como.
Le indagini sul caso di furto erano scattate nei giorni scorsi a seguito della segnalazione di un guasto in linea alla stazione di Merone per l’apparecchiatura di segnalazione ai treni.
Tra gli scali di Merone (Como) e Molteno (Lecco) erano stati tranciati due cavi e uno, della lunghezza di circa venti metri, era stato rubato.
Le telecamere di sorveglianza hanno permesso come detto di risalire al 66enne, visto nel video allontanarsi mentre trascinava il cavo in questione: l’uomo ha cercato di giustificarsi sostenendo appunto che pensava che il cavo fosse abbandonato e di averlo utilizzato per sostenere le reti dell’orto. Per lui è partita una denuncia con l’accusa di furto aggravato. L’accaduto aveva causato ritardi dei treni fino a un’ora.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.