Ex Trevitex e riqualificazione: stampe per ricordare la palazzina Fisac

trevitexI tempi da definire, i dettagli da limare. Nuovo vertice in settimana, con tanto di sopralluogo, per quanto riguarda il cantiere in corso nell’area ex Trevitex a Camerlata dove Esselunga realizzerà un centro commerciale, con nuova piazza e nuove opere viabilistiche, come il sovrappasso pedonale su via Badone e l’ampliamento della stessa strada, che avrà quattro corsie. I lavori per l’allargamento sono già iniziati in via Pasquale Paoli e settimana prossima il Comune di Como riceverà il cronoprogramma aggiornato del cantiere che dovrebbe terminare a fine giugno, e non a fine aprile, per la scelta di assegnare tramite gara le opere di urbanizzazione. Il dettaglio dei tempi sarà fondamentale anche per definire eventuali chiusure al traffico anche se l’obiettivo è ridurre al minimo i disagi, magari con operazioni notturne, anche perché il ponte arriverà a Camerlata già montato e dovrà soltanto essere posizionato. A proposito di pedoni, in settimana è stato effettuato un sopralluogo nella zona – alla presenza dell’assessore all’Urbanistica del Comune di Como Lorenzo Spallino – per verificare la sicurezza del nuovo percorso protetto che verrà creato e che permetterà agli studenti del vicino liceo Giovio di raggiungere la scuola, da piazza Camerlata, senza passare a ridosso di via Pasquale Paoli. Definito infine, in questi giorni, il modo in cui verrà ricordata la palazzina ex Fisac, parzialmente abbattuta a inizio lavori. Lo scheletro della muratura del vecchio ingresso, con il recupero delle colonnine in ghisa della scala, è rimasto e permetterà di mantenere la memoria storica anche attraverso l’esposizione di stampe dell’epoca in collaborazione con il Museo della Seta di Como.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati